UN VIAGGIO LETTERARIO,

DA DANTE A DINO CAMPANA

dove.png

Da Brisighella

a Dicomano

time.png

5 giorni

4 notti

dormire.png

Hotel,

Ostelli,

B&B

diff.png

Difficoltà

Media

COSA VEDRAI

Partite con noi per un cammino nel cuore dell'appennino tra Romagna e Toscana alla scoperta dei sentieri e delle vie medievali percorse e vissute dal sommo poeta Dante Alighieri durante gli anni di esilio quando scrisse la Divina Commedia.

Il nostro viaggio inizierà a Brisighella, uno dei Borghi più belli d’Italia, e percorrendo un percorso non solo culturale e naturalistico ma anche letterario giungeremo a Dicomano, nel cuore del Mugello.

Saranno soprattutto i piccoli borghi che attraverseremo durante il cammino che ci permetteranno di conoscere gli aneddoti e le vicende legate al sommo poeta e vivere davvero il viaggio dantesco circondati da una natura di rara bellezza.

DAL 23 AL 27 GIUGNO

PREZZO:

295,00 € per persona per gruppi da 8

340,00 € per persona per gruppi da 6

La quota comprende:

  • Pernottamento con colazione; 

  • Guida GAE che vi accompagna per tutto il viaggio;

  • Copertura assicurativa di responsabilità civile.

 

La quota non comprende: 

  • I pranzi, le cene, alimenti, bevande supplementari ed extra;

  • Tassa di soggiorno dove prevista (da pagare direttamente in struttura);

  • Il Trasferimento da/per il punto di partenza;

  • Tutto quanto non indicato nella voce “la quota comprende”.

NOTE

È richiesto un deposito di 50 euro al momento della prenotazione. Il trekking verrà effettuato al raggiungimento di 6 persone paganti. 

La guida si riserva di modificare il programma e l'itinerario in base alla composizione del gruppo e al meteo. 

#camminodidante - #particonnoi     

LA TUA GUIDA

verde.png

Un viaggio letterario, per rivivere i luoghi che hanno ispirato alcune delle più celebri opere
della nostra letteratura

verde.png

Il viaggio dantesco e campaniano è un viaggio nell’identità italiana.

TRE MOTIVI PER PARTIRE

verde.png

Le spettacolari rupi formate
da cristalli di gesso e i boschi incontaminati 

Sharon

5° giorno: Km: 17 Dislivelli +/-: 600 m

San Godenzo - Dicomano

San Godenzo, rustico borgo dell'Alto Mugello, dominato dall'antica Abbazia Benedettina. La chiesa fu sede dello storico convegno dei fuoriusciti guelfi e ghibellini, che nel giugno del 1302 stipularono un accordo fra le nobili famiglie cacciate da Firenze e con esse Dante, condannato a morte in contumacia dal podestà di Firenze. Dicomano, nella Valle della Sieve, antico punto d'incontro e di scambio fra Mugello, Romagna e Casentino, da cui passa l'importante via che conduce a Firenze.

PROGRAMMA:

1° giorno: 

Brisighella - Marradi

Partiremo da Brisighella, un borgo antico incastonato nel Parco Regionale della Vena del Gesso, le cui origini risalgono alla fine del Duecento quando Maghinardo Pagani, edificò la torre fortificata. Secondo Dante, Maghinardo “muta parte da la state al verno”, racconta come egli fosse solito comportarsi da guelfo con la guelfa Firenze e da ghibellino con la ghibellina Romagna. Vedremo, tra le altre, la famosa e particolare “Via degli asini”, antica via del borgo, sopraelevata ed illuminata da mezzi archi di differente ampiezza.

 

Itinerario urbano e spostamento in treno da Brisighella a Marradi con il “Treno di Dante” lungo la tratta Ravenna-Firenze. Pernotto a Marradi. 

2° giorno: Km: 23 Dislivelli +/-: 850 m

Marradi – San benedetto in Alpe

Partiremo da Marradi, piccolo borgo toscano affacciato sulla pianura della Romagna, che vive delle abitudini stagionali tra le quali la raccolta dei prelibati marroni IGP dell'alto Mugello. I castagneti, veri monumenti della natura, sono per il territorio del paese una cultura secolare che ha reso famosa Marradi. E paese natale del poeta dei “Canti Orfici” Dino Campana, “che non voleva la pace e non voleva la guerra, solo gettare quel ponte tra l'infinito e la terra…”.

3° giorno: Km: 6 Dislivelli +/-: 500 m

San benedetto in Alpe – Eremo dei Toschi

Partiremo per questa breve tappa da San Benedetto in Alpe, villaggio nel qual Dante Alighieri trascorse l'inverno 1302 – 1303 nell'abbazia benedettina che sorgeva lì fin dal IX secolo. Porta di accesso alla più famosa cascata dell'Appennino settentrionale, l'Acquacheta descritta nei versi della Divina Commedia:

rimbomba là sovra San Benedetto dell'Alpe per cadere ad una scesa ovre dovria per mille essere recetto; così, giù d'una ripa discoscesa, trovammo risonar quell'acqua tinta, sì che'n poc'ora avria l'orecchia offesa”.

4° giorno: Km: 8 Dislivelli +/-: 500 m

Eremo dei Toschi – San Godenzo

Un'altra breve tappa ci condurrà ufficialmente in Toscana attraverso il Passo del Muraglione, partendo dall'Eremo dei Toschi, un antico romitorio medievale che domina sulla Val Montone, trasformato in abitazione e azienda agricola che produce formaggi, ad un passo dal Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi. 

CONTRATTO DI VIAGGIO

E ORGANIZZAZIONE TECNICA

CONTATTACI PER OGNI DUBBIO

SCRIVICI PER MAGGIORI INFORMAZIONI