LE GRANDI DOLOMITI

Tra Alto Adige e Cadore

5 giorni

4 notti

Rifugio

Difficoltà

Medio/Alta

NOTE:

È richiesto un deposito di 50 euro al momento della prenotazione.  

Il trekking verrà effettuato al raggiungimento di 8 persone paganti.  

#altaquota - #dolomitipatrimoniounesco - #particonnoi     

I posti più belli delle dolomiti, compresi i rifugi

Le testimonianze storiche della prima guerra mondiale e l'emozione delle sue storie

TRE MOTIVI PER PARTIRE

La maestosità di un simbolo che è diventato patrimonio unesco

14519709_1386062014738098_43328604558109

LA TUA GUIDA

Damiana

DAL 22 AL 26 AGOSTO

3° giorno: km 18 - +1240 m /-1170m

Partenza per una tappa molto intensa che ci porterà nel cuore di questi grandi massicci dolomitici. Una volta saliti sopra all’altopiano di Fanes con un comodo sentiero nei pressi del lago dal Limo inizia la nostra discesa verso la malga Gran Fanes per poi percorrere il lungo vallone affiancato dai gruppi di Fanis e Conturines. Si risale la Forcella da Lago, una volta raggiunta ci godiamo della vista sul Lagazuoi, da lontano ne ammiriamo la meta della nostra giornata e in basso l’omonimo lago.  La discesa al Passo Falzarego può avvenire per la Galleria Lagazuoi, 900 metri di lunghezza per poco più di 200 metri di dislivello. Una vera opera di ingegneria della 1^ Guerra Mondiale. Umida e buia, è rischiarata per brevi tratti dalle poche spettacolari feritoie scavate nella roccia. (Noleggio casco e lampada frontale obbligatori, in caso si scelga di percorrerla)

4° giorno: km 8 - +700 m /-800m

Partenza per una tappa che ci porta fra i più bei panorami dolomitici. Risaliamo al Passo Falzarego, la giornata, se il meteo lo permette, prosegue con la visita al museo della guerra all’aperto situato sotto le 5 Torri. Nel pomeriggio raggiungiamo il nostro rifugio.

5° giorno: km 15 - +650 m /-1540m

Partenza per il nostro ultimo giorno.  Saliamo al Rifugio Croda da Lago sotto al Becco di Mezzodì e attorniati dalla bellezza dei Laston de Formin e del Gruppo Croda da Lago, attraversando il magnifico Mondeval. Scenderemo alla Malga Federa per raggiungere Campo di Sotto attraverso un nuovo e suggestivo sentiero.  

Rientro con mezzi pubblici per il ritiro delle auto.

PREZZO:

425,00 € per persona 

Sistemazione: per questo trekking dormirai nei rifugi più spettacolari d'Italia per permetterti di assaporare il vero gusto di un trekking ad alta quota. Oltre ad un po' di spirito di adattamento (non chiederci la singola!), è necessario il sacco letto o sacco a pelo.

La quota comprende:

  • Pernottamento in mezza pensione (cene incluse) in rifugi con camere multiple; 

  • Guida GAE che vi accompagna per tutto il viaggio;

  • Copertura assicurativa di responsabilità civile.

 

La quota non comprende: 

  • Supplemento camera singola;

  • Pranzi, alimenti, bevande supplementari ed extra;

  • Il Trasferimento per/da il punto di incontro;

  • I trasferimenti con mezzi pubblici;

  • Tutto quanto non indicato nella voce “la quota comprende”.

COSA VEDRAI

Un trekking che si propone, attraverso un percorso meno impegnativo, di toccare luoghi che si trovano sulla classica Alta Via n. 1 delle Dolomiti. L’incanto del Parco Braies-Sennes-Fanes, il Parlamento delle Marmotte e la maestosità delle Tofane faranno da corona a quest’avventura che si svolge camminando per alcuni giorni con lo zaino in spalla e pernottando nei rifugi più belli ed attrezzati di tutto l’arco alpino. 

PROGRAMMA:

1° giorno: km 13 - Dislivelli +800 m /-400m

Incontro con Damiana alle ore 12:00 al parcheggio di Fiames, circa 4 km da Cortina. Per chi viene con i mezzi pubblici, ci si accorderà con la guida. Transfer con navetta e inizio del percorso su comoda carrareccia fino a raggiungere l’attacco del sentiero che ci porta ai laghetti di Fosses e poi al vicino rifugio Biella, dove potremo ammirare la Croda del Becco che dal versante opposto domina il lago di Braies. Da qui si prosegue con poco più di due ore di cammino fino al nostro primo rifugio.

2° giorno: km 10 km - +550 m /-500m

La nostra seconda tappa prevede un percorso semplice, quasi tutto su carrarecce e facili sentieri, ma che si addentra nella Bellezza del Parco Naturale di Fanes, Sennes e Braies.

CONTRATTO DI VIAGGIO

E ORGANIZZAZIONE TECNICA

CONTATTACI PER OGNI DUBBIO

SCRIVICI PER MAGGIORI INFORMAZIONI

 Appennino Slow  Via del Poggio, 30 - 40050 Loiano (Bologna - Italy) - P. IVA  01935621209  

Tel. 379 1528959 - 339 8283383   info@appenninoslow.it