IL CAMMINO MATERANO

pellegrinaggio attraverso l’antico territorio della Peucezia

Da Bari

a Matera

6 giorni

5 notti

B&B

Hotel

Difficoltà

Media

COSA VEDRAI

Partiremo da Bari, con il fascino antico della sua città vecchia, e arriveremo a Matera, un luogo magico come nessun altro al mondo - una piccola Gerusalemme dall'anima tutta italiana, un presepe vivente animato tutto l'anno.
In mezzo, il viaggio: un giorno uliveti, mandorli e fiori selvatici ci accompagnano lungo un cammino piacevole e rilassante. Quello dopo ci avventuriamo tra cespugli, campi e piccoli anfratti.
Attraversiamo paesi pugliesi e lucani affacciati su profonde gravine, i centri storici come labirinti di pietra in cui perdersi per ritrovarsi.
Alla fine della giornata arriviamo in un luogo, ma soprattutto da alcune persone: un'umanità viva e accogliente, che ci farà sentire ogni giorno un po' più a casa.
Il Cammino Materano è quasi una meditazione in cammino, un percorso che ci riconnette con i piaceri ancestrali e semplici della vita.
Come una birra fresca e una cialedda all'ombra della cattedrale.

PREZZO:

574,00 € per persona in camera doppia;

La quota comprende:

  • Pernottamento con colazione in Hotel o B&B (il Giorno 4 pernottamento in agri-ostello, in dormitorio con bagno condiviso - nel rispetto delle regole di distanziamento sociale)

  • Guida GAE che vi accompagna per tutto il viaggio;

  • Una cena, bevande escluse;

  • Transfer da Bari a Santeramo

  • Copertura assicurativa di responsabilità civile.

 

La quota non comprende: 

  • Viaggio per raggiungere le località di arrivo e partenza;

  • I pranzi e le cene, salvo dove diversamente indicato;

  • Supplemento camera singola;

  • Il trasporto bagagli (+75€);

  • Le visite e gli ingressi non compresi nella quota;

  • Tutto quanto non indicato nella voce “la quota comprende”.

DAL 4 AL 9 LUGLIO

#camminomaterano -  #particonnoi     

LA TUA GUIDA

-

Cammina lungo gli antichi "tratturi" che attraversano campagne di olive, mandorli e ciliegi

Visita i Sassi di Matera, patrimonio UNESCO dal 1993 e Capitale Europea della Cultura 2019

TRE MOTIVI PER PARTIRE

Lasciati sorprendere da gioielli storici come Altamura e Gravina di Puglia

2° giorno – 24 Km - La strada medievale

Da Santeramo ad Altamura

Il percorso di oggi si snoda nel Parco Nazionale dell'Alta Murgia: qui d'estate il paesaggio si fa lunare, nei caldi toni dell'erba bruciata. Sulla nostra strada masserie e jazzi per le greggi, aree archeologiche e grotte con affreschi antichi.
Oggi ci attende Altamura, dove ogni giorno viene prodotto con passione il Pane d'Altamura, prodotto DOP fatto con farina di semola.
Una visita consigliata è quella al Museo Archeologico.

 

3° giorno – 24,4Km - Gli antichi tratturi

Da Altamura a Gravina

Oggi il cammino è attraverso l’aperta campagna: campi di graminacee e girasoli, orti e campi.
Il nome di Gravina, il paese in cui giungiamo oggi, significa burrone: la città è letteralmente costruita ai margini di un ampio canyon, una vista incredibile a cui affacciarsi dopo una visita alla bella cattedrale.
La storia di Gravina si trova scavando nella roccia. E' da cercare nel sottosuolo, dove sotto la città moderna esiste un'altra città sotterranea - scavata nei secoli nella roccia tufacea. Cantine per la conservazione del vino, chiese rupestri, stalle...un mondo sotterraneo tutto da esplorare.

 

4° giorno – 10 km Il bosco scomparso

Da Gravina a Borgo Picciano

Attraversa il ponte di pietra: ai tuoi lati si estende l'immensa Gravina che dà il nome alla città. Sotto i tuoi piedi la Via Appia, che collegava Roma all'importante porto di Brindisi. Proseguendo lungo il cammino il sentiero conduce fino al Parco
Archeologico di Botromagno
, per poi portarci alla meta di oggi: Borgo Picciano.

IN COLLABORAZIONE CON:

PROGRAMMA

1° giorno – 21 Km - I boschi dei briganti

Da Cassano a Santeramo

Il nostro viaggio parte da Bari, città costiera dal cuore antico. E il cuore pulsante è la sua città vecchia. Da Bari, un transfer ci porterà a Cassano delle Murge, da cui cammineremo fino Santeramo.
Iniziamo il nostro viaggio immergendoci nel bosco di Mesola: camminiamo tra roverelle, lecci e pini d'Aleppo, tra il suono delle cicale e quello attutito degli uccelli. Continuiamo tra strade sterrate e muretti a secco, tra piccole pinete in cui godersi un po' di fresco e campi popolati da greggi di pecore.
Oggi arriviamo a Santeramo in Colle: qui puoi sederti in piazza e goderti una granita, mentre i "fornelli pronti" sfrigolano pronti a cucinare il taglio di carne che preferisci.

NOTE:

È richiesto un deposito di 50 euro al momento della prenotazione.  

Il trekking verrà effettuato al raggiungimento di 5 persone paganti.  

5° giorno – 16 km - Una meta millenaria

Da Picciano a Matera

L'ultima tappa del percorso, gli ultimi passi verso Matera. Seguiamo boschi e dolci colline, in un paesaggio ondulato di campi coltivati che ci conduce fino a Matera.
Case scavate nella roccia, costruite una sopra l'altra, testimonianza di un passato antico che da vergogna d'Italia è divenuto patrimonio Unesco nel 1993 e ha fatto da set ad un gran numero di film.

6° giorno – 16 km

Matera

La mattina inizia in questa città magica. Un vero museo a cielo aperto, un labirinto di B&B, laboratori artigianali e ristorantini ospitati da sassi, affacciato sul profondo canyon della Gravina.
Avremo tempo per visitare la città per concludere in bellezza la nostra avventura assieme, prima di salutarsi e darsi appuntamento per un nuovo viaggio.

CONTRATTO DI VIAGGIO

E ORGANIZZAZIONE TECNICA

CONTATTACI PER OGNI DUBBIO

SCRIVICI PER MAGGIORI INFORMAZIONI

 Appennino Slow  Via del Poggio, 30 - 40050 Loiano (Bologna - Italy) - P. IVA  01935621209  

Tel. 379 1528959 - 379 1497965  info@appenninoslow.it