LA VIA VANDELLI INCLUSIVA ALLA SCOPERTA DEL SUO PRIMO TRATTO

Vandelli

#viavandelli - #particonnoi

verde.png

Le ampie zone boschive alternate a coltivi che si aprono a splendide vedute sul Monte Cimone

TRE MOTIVI PER PARTIRE

verde.png

La storia recente e antica della via, tra pellegrini e commercianti

verde.png

L’emozione di camminare su una strada storica, che ha segnato una rivoluzione negli studi scientifici

LA TUA GUIDA

Alain_guida

Alain

     ⚠ IL VIAGGIO IN BREVE ⚠   

Luogo: da Montecenere al Passo delle Radici 

Stile: itinerante

Durata: 3 giorni e 2 notti

Sistemazione: Albergo, Hotel

Difficoltà: Media-Bassa

Consigli utili per lo zaino e Abbigliamento 

DAL -- AL -- 

COSA VEDRAI

La Via Vandelli è la strada leggendaria del Ducato Estense, la prima strada dell'illuminismo, progettata e costruita attraverso l'Appennino Tosco-Emiliano e le Alpi Apuane, dalla pianura modenese al mare Tirreno, da Modena a Massa-Carrara. Noi la percorreremo nel suo primo tratto montano fino allo spartiacque con la Toscana e il maestoso panorama di crinale. Ad accompagnarci, la scoperta della vita di Domenico Vandelli, degli antichi ospitali e casali lungo il percorso e della natura, fonte di sopravvivenza per le popolazioni locali fin dall’antichità. 

Vi proponiamo un viaggio inclusivo consigliato a chi vuole cimentarsi anche per la prima volta in un cammino di più giorni, a chi vuole sentirsi pellegrino, a chi vuole scoprire la deliziosa cucina Emiliana. Questo trekking percorre la terza e quarta tappa della Via e si rivolge a tutti coloro che credono nel valore della diversità, progettato appositamente per essere fruibile anche da camminatori ipovedenti e non vedenti.

PROGRAMMA:

1° giorno:  Km 16, dislivelli: +700 m / -270 m

Montecenere - La Santona 

Ritrovo presso il parcheggio Conad di Pavullo nel Frignano. Successivamente trasferimento con auto proprie a Montecenere, da dove ha inizio il nostro trekking alla scoperta della Via Vandelli. Lungo questa terza tappa della Via, ci immergeremo nella storia di questo territorio appenninico e nelle sue meraviglie naturali, tra cui il curioso e leggendario Ponte d'Ercole. Proseguiamo per Lama Mocogno ed infine La Santona, dove ci aspettano cena e pernottamento.

2° giorno:  Km 10, dislivelli: +280 m / -260 m

La Santona - Cà Guerri 

Dopo una buona colazione, si riparte alla scoperta dell'appennino modenese. A farci compagnia per tutto il percorso sarà il profilo del Monte Cimone, la vetta più alta dell'Appennino Settentrionale. Arrivati alla capanna celtica di Ca' Guerri, non può mancare una foto ricordo. Trasferimento a Pievepelago per pernottamento in struttura.

3° giorno:  Km 16, dislivelli: +600/ - 260 m

Cà Guerri - Passo delle Radici  

Tornati sul sentiero, una volta ammirata La Fabbrica, l'antica osteria voluta da Domenico Vandelli, proseguiamo tra i suggestivi faggi, muretti a secco e piccoli guadi alla volta del Passo delle Radici. Qui, torneremo a Montecenere per riprendere le nostre auto e fare ritorno a casa.

                  

PREZZO:

380,00 € per persona per gruppi con 6-7 iscritti

330,00 € per persona per gruppi con 8-9 iscritti

300,00 € per persona per gruppi con 10 iscritti

Sistemazione: Le camere sono doppie. Essendo un gruppo è richiesto spirito di adattamento, comunità e inclusione. 

La quota comprende:

  • Pernottamento in mezza pensione; 

  • Servizio Transfer (due il secondo giorno e uno il terzo)

  • Guida GAE che vi accompagna per tutto il viaggio;

  • Copertura assicurativa di responsabilità civile.

 

La quota non comprende: 

  • I pranzi, alimenti, bevande supplementari ed extra;

  • Tassa di soggiorno dove prevista (da pagare direttamente in struttura);

  • Eventuali trasferimenti con mezzi pubblici;

  • Tutto quanto non indicato nella voce “la quota comprende”.

NOTE:

È richiesto una caparra di 50 euro al momento della prenotazione.  

Il trekking verrà effettuato al raggiungimento di 6 persone paganti.

La guida si riserva di modificare il programma e l'itinerario in base alla composizione del gruppo e al meteo. Per favorire l'aggregazione e agevolare il gruppo la camera singola è sconsigliata e in alcuni posti non sarà proprio disponibile. 

Vandelli_PonteErcole