LA LINEA GOTICA - 

Tra Storia e Memoria in Appennino

dove.png

Da Porretta Terme a Marzabotto

time.png

5 giorni

4 notti

dormire.png

Hotel, B&B

diff.png

Difficoltà

Media

COSA VEDRAI

La Linea Gotica è stata l’ultimo baluardo di difesa tedesco per frenare l’avanzata degli alleati al termine della Seconda Guerra Mondiale.

Sul suo tracciato, tra La Spezia e Pesaro, erano stati piazzati 479 cannoni, 2.375 mitragliatrici, 100 mila mine, 3.604 trincee e molto altro. In questi luoghi hanno combattuto soldati di oltre 30 paesi e in particolare l’Appennino tosco-emiliano è stato al centro di grandi battaglie e di una strenua lotta di Resistenza.

Il nostro viaggio ci porterà in un cammino di cinque giorni, nel cuore dell’Appennino per percorrere insieme sentieri e tracciati calpestati da soldati Alleati, partigiani e truppe tedesche durante la Seconda Guerra Mondiale.

Ancora oggi sul percorso sono visibili camminamenti, trincee, acquartieramenti che furono realizzati sfruttando le caratteristiche geologiche e geomorfologiche dell’aspro Appennino. Un territorio ricco di fascino, immersi in una natura straordinaria e a tratti selvaggia, che stupisce con i suoi panorami mozzafiato, ma soprattutto racconta storie di donne e uomini coraggiosi che hanno lottato e dato la propria vita per la libertà.

Un trekking della Memoria, che parla di brigate partigiane e di vita montanara immersi in una natura straordinaria.

PREZZO:

330,00 € per persona per gruppi da 8 persone

380,00 € per persona per gruppi da 6 persone

La quota comprende:

  • Pernottamento con colazione; 

  • Guida GAE che vi accompagna per tutto il viaggio;

  • Transfer privati dove indicato nel programma;

  • Copertura assicurativa di responsabilità civile.

 

La quota non comprende: 

  • I pranzi, le cene, alimenti, bevande supplementari ed extra;

  • Tassa di soggiorno dove prevista (da pagare direttamente in struttura);

  • Spostamenti con bus di linea;

  • Il Trasferimento da/per il punto di partenza;

  • Tutto quanto non indicato nella voce “la quota comprende”.

Monti della Riva.JPG

#lineagotica - #montesole - #particonnoi     

LA TUA GUIDA

foto sito.jpg

Michela

DAL 29 MAGGIO AL 2 GIUGNO

2° giorno - 14 Km

Rocca Corneta - Gaggio Montano

Trasferimento in minibus a Rocca Corneta. Il percorso, ricco di suggestione, ci conduce alla scoperta delle difese campali tedesche sul Monte Belvedere. Lungo l’itinerario si raggiunge poi il santuario di Ronchidoso, nei cui locali nel giugno 1944 si costituì la locale brigata partigiana Giustizia e Libertà.

Pernottamento in albergo a Gaggio Montano.

 

3° giorno - 19 Km

Abetaia - Vergato

Trasferimento in minibus in loc. Abetaia. 

Si percorre il crinale tra le valli dell’Aneva e del Reno, che i brasiliani della FEB strapparono ai tedeschi nel marzo del ’45, a copertura dell’avanzata verso nord degli alleati americani.

Pernottamento in agriturismo a Vergato.

4° giorno - 19 Km

Vergato - Sperticano

Dal paese di Vergato, che fu distrutta per il 90% dall’aviazione alleata per la presenza di ponti ferroviari e stradali, ci si inoltra nel Parco Storico di Monte Sole. Il percorso ci permette di risalire il fondo valle del Reno e raggiungere alcuni luoghi meno noti, ma ugualmente toccati dalla ferocia nazifascista durante la strage che ha interessato questo territorio nel settembre - ottobre 1944.

Pernottamento in agriturismo a Sperticano.

5° giorno - 14 Km

Anello di Monte Sole

L’ultimo giorno di questo trekking della Memoria, non può che essere interamente dedicato al Parco Storico di Monte Sole.

Collocato strategicamente tra la Valle del Reno e del Setta, sulla linea del fronte, fu teatro di uno dei più feroci eccidi nazifascisti della seconda guerra mondiale, in cui morirono centinaia di inermi civili. Monte Sole è però anche simbolo di accanita resistenza che vide la lotta per la libertà della brigata partigiana “Stella Rossa”, oggi ricordata con una stele sulla cima del monte. Il Parco si caratterizza inoltre come area protetta di conservazione e presenta un ambiente naturale integro, dove troviamo una ricca fauna selvatica e circa un terzo della diversità floristica dell’Emilia Romagna.

verde.png

scoprire le storie di uomini e donne che hanno lottato per la libertà

verde.png

i panorami mozzafiato e i luoghi inesplorati

TRE MOTIVI PER PARTIRE

verde.png

Per non dimenticare le battaglie che hanno portato alla liberazione d’Italia 

NOTE

È richiesto un deposito di 50 euro al momento della prenotazione. Il trekking verrà effettuato al raggiungimento di 6 persone paganti. 

La guida si riserva di modificare il programma e l'itinerario in base alla composizione del gruppo e al meteo. 

PROGRAMMA:

1° giorno - 20 Km

Porretta - Cavone - Rocca Corneta

Ritrovo con la guida a Porretta Terme alle ore 8:00 e trasferimento con bus di linea (08:20) a Lizzano in Belvedere, loc. Cavone.

L’itinerario si svolge all’interno del Parco Regionale del Corno alle Scale, toccando ambienti naturali tra i più suggestivi e affascinanti dell’Appennino, sul crinale dei monti della Riva, dove sono presenti numerose trincee, avamposti e fox-holes.

Arrivo a Rocca Corneta e transfer in albergo a Gaggio Montano.

stella rossa.jpg

CONTRATTO DI VIAGGIO
E ORGANIZZAZIONE TECNICA

CONTATTACI PER OGNI DUBBIO

SCRIVICI PER MAGGIORI INFORMAZIONI